IL LINGUAGGIO TECNICO TURISTICO DI UN AGENTE DI VIAGGIO

Mi piace sempre aprire un articolo tecnico con una definizione giuridica. Non per annoiare, ma per far sapere e conoscere. Questa volta, però, sarà proprio il linguaggio tecnico ad essere spiegato.

linguaggio
Le parole più usate dagli agenti di viaggio

Perché spesso mi capita, durante le conversazioni con i clienti, di specificare condizioni e/o menzionare dei termini, appunto tecnici, che potrebbero non essere compresi e che di conseguenza debbano essere spiegati.

E’ anche vero che, però, oggi molti di questi termini sono conosciuti e fanno parte ormai del linguaggio di tanti viaggiatori esperti. Ma non sempre!

Da qui, allora, l’idea di questo articolo: un piccolo glossario che possa aiutarvi a comprendere la terminologia usata durante una conversazione con il vostro agente di viaggio.

Linguaggio tecnico in agenzia:

  • ASSICURAZIONE: la definizione è chiara a tutti. C’è però l’esigenza di specificare le tipologie di assicurazione presenti nel mercato turistico: medico/bagaglio, assicurazione che ci dà coperture per assistenza medica e infortuni (secondo il massimale indicato nella polizza) una volta arrivati a destinazione e per i bagagli in caso di smarrimento, furto o deterioramento; annullamento viaggio, assicurazione che ci dà copertura se, per motivi imprevedibili e certificabili alla partenza, il viaggio viene annullato.
  • RECESSO: termine che fa riferimento all’annullamento del contratto di vendita di viaggio. In genere le condizioni di recesso vengono riportate alla fine dei cataloghi e sullo stesso contratto ricevuto dall’agenzia una volta confermato il viaggio.
  • TOUR OPERATOR: termine inglese che indica un operatore turistico ovvero quelle aziende o società che vendono, creano e assemblano i pacchetti turistici. Alcune agenzie di viaggio potrebbero anche essere tour operator, in quanto la loro licenza lo prevede. Così costruiscono il pacchetto e lo acquistano direttamente da fornitori locali.
  • PACCHETTO: il termine fa riferimento al pacchetto turistico, ovvero alla vendita di due o più servizi turistici in un viaggio. Viene denominato pacchetto, ad esempio, l’acquisto contestuale di un volo e di un hotel.
  • INTERMEDIAZIONE: è l’attività che svolge l’agenzia di viaggio vendendo ai clienti i pacchetti turistici o i viaggi dei tour operator.
linguaggio
In Fiera RomaSPosa

Generico

  • ESCURSIONE: attività che si possono fare una volta arrivati a destinazione.
  • FREE: altro termine inglese usato per indicare che il servizio acquistato è gratuito.
  • GUIDA: indica la professione di quelle persone che hanno il compito di accompagnare gruppi (o anche singoli) nelle visite a musei, gallerie, scavi archeologici.
  • LEISURE: termine inglese che indica il tempo libero.
  • PLUS: altro termine inglese che indica dei vantaggi o dei servizi aggiuntivi in più se confermiamo la proposta data.
  • PRENOTA PRIMA: indica una particolare offerta acquistata molto tempo prima della partenza. Per altre informazioni leggi quest’articolo.
  • SERVIZIO: termine che si riferisce ai servizi turistici ovvero alle prestazioni richieste e che formano il pacchetto o il viaggio. Sono servizi turistici i voli, gli hotel e altre attività come escursioni, transfer, noleggi auto etc.
  • TOUR: termine inglese che significa “giro”. Il termine viene usato per indicare un itinerario di viaggio che tocca più destinazioni. Possono essere: individuali, fatti da singole persone; di gruppo, fatti da più persone e che prevedono un accompagnatore e/o una guida.
  • TRASFERIMENTO o TRANSFER: termini che indicano il servizio effettuato per lo spostamento da un luogo ad un altro.

Linguaggio tecnico in volo

  • TICKET: altro termine inglese, oggi usatissimo e molto conosciuto, che vuol dire biglietto.
  • STOP OVER: termine inglese usato per indicare il soggiorno durante uno scalo aereo.
  • LUXURY: altro termine inglese che indica i servizi di lusso e con costi altissimi. Rientrano in questa categoria anche i voli in first e business class.
  • ADEGUAMENTO: termine in uso ormai da qualche anno per indicare una variazione sul prezzo del viaggio acquistato dove il costo di alcuni servizi, alla data di partenza, differisce da quello pubblicato sul catalogo al momento della stampa. E fa riferimento a due casi in particolare che vengono (e devono) essere comunicati entro i 21 giorni prima della partenza: adeguamento carburante e valutario. Per info dettagliate leggi quest’articolo.
  • BUSINESS: termine inglese che indica i viaggi di affari e/o la classe di prenotazione su un aereo

Hotel:

  • ALL INCLUSIVE: è un termine inglese che fa riferimento al trattamento pasti prenotato in hotel. Un servizio che comprende, durante tutta la giornata oltre ai pasti regolari, anche le bevande (in zone e orari a volte prestabiliti) inclusi gli alcolici (molto spesso di provenienza locale), snack, spuntini e/o sorprese culinarie.
  • SISTEMAZIONE: termine che indica la tipologia di camera.
  • TRATTAMENTO: termine che indica se ci sono pasti previsti nel viaggio e quali sono: solo pernotto (only bed), nessun pasto incluso; pernotto e colazione (bed and breakfast), servizio di colazione inclusa; mezza pensione (half board), servizio di colazione e cena inclusi; pensione completa (full board), servizio di colazione, pranzo e cena inclusi; all inclusive, servizio di colazione, pranzo e cena e bevande inclusi durante e fuori i pasti.
  • RESORT: termine inglese, ma di provenienza francese, che indica una grande struttura; sono in genere strutture di lusso che non si trovano nei centri urbani ma fuori, lontano dal caos e dove si può riposare o fare attività.
  • CHECK IN/CHECK OUT: altri termini inglesi che ci danno informazione sull’orario di ingresso e di uscita in un hotel.
  • ALLOTMENT: termine inglese che indica l’acquisto, da parte di un’agenzia di viaggio o di un tour operator, di un certo numero di camere e/o posti volo per un determinato tempo.
  • COMFORT: altro termine inglese che definisce alcuni servizi come comodi e organizzati. In alcuni hotel troviamo anche delle camere denominate in questo modo, che si differenziano dalle standard, per dei servizi in più.

Capire il linguaggio del vostro agente di viaggio aumenterà il vostro feeling con lui ma soprattutto vi permetterà di viaggiare senza stupirvi di fronte all’uso di questi termini!

Veruska, per gli amici Veryna. Viaggiatrice, sognatrice, boardgamer, grande lettrice, animatrice ed anche attrice (amatoriale). Ma soprattutto agente di viaggio. Il tempo non mi basta mai per seguire le passioni, ma lo sfrutto al meglio con generosit?, voglia di fare e tanto tanto sorriso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.