Città di Roma: 5 luoghi che (forse) non conosci ancora

E’ surreale per me vedere la città di Roma in questi ultimi tempi. La pandemia le ha tolto tutta la vita. Vita che esprimeva nelle sue strade, nelle sue piazze, nei suoi monumenti visitati da milioni di turisti. E dopo un anno questa vita ancora non è tornata.

Ma io, oggi, voglio proprio portarti su quelle strade, su quelle piazze, in quei monumenti e tra quei turisti. Per raccontarti 5 luoghi di Roma che (forse) non conosci ancora. Seguimi, oggi sarò il tuo cicerone

città di roma
San Pietro vista da Ponte Sant’Angelo

La città di Roma è una metropoli di quasi 3 milioni di abitanti. Il traffico è quasi a zero in questo periodo e lo scenario al centro storico è irreale. E noi romani, anche se non siamo abituati a vederla così, la stiamo comunque vivendo. Non solo tutto quello che conosciamo, ma anche qualche posto insolito meno noto. Già, perché Roma non smetterà mai di farsi scoprire. Parola mia!

Città di Roma: 5 luoghi insoliti

Duomo di Roma

Si, anche Roma ha un Duomo: la chiesa del Sacro Cuore del Suffragio. Chiamata anche piccolo Duomo. In stile neo gotico e molto somigliante al Duomo di Milano. Al suo interno esiste un museo dell’Oltretomba, dove sono custoditi fotografie, libri e anche stoffe con incise le impronte delle anime del purgatorio. Si trova su Lungotevere Prati.

città di roma

Porta Alchemica

(fonte immagine Wikipedia)

Questa porta si trova nel giardino di Piazza Vittorio. E’ protetta da due statue di un dio egizio. Una leggenda dice che fosse magica perché trasformava i metalli in oro.

città di roma

Bunker Antiaereo

(fonte immagine Musei Villa Torlonia)

A Villa Torlonia, esattamente sotto la villa, si trova un bunker antiaereo costruito per benito Mussolini tra il 1942 e il 1943. Oltre al bunker si trovano anche due rifugi. Tutti e tre sono perfettamente funzionanti e dotati di linea telefonica. Se sei curioso di visitarli è obbligatoria la prenotazione.

miglio d arte

Miglio d’arte

Nel quartiere di Torraccia, una pista ciclabile è diventata un miglio d’arte: 99 murales e 120 artisti con l’obiettivo di riqualificare la pista del Municipio IV della città di Roma. Un vero e proprio museo a cielo aperto. Un progetto iniziato nel 2018 e terminato nel 2019.

Cimitero Acattolico

Nascosto nel quartiere Testaccio c’è il cimitero Acattolico. Chiamato anche Cimitero degli artisti o degli inglesi è una vera e propria oasi di pace. Riposano qui scrittori, poeti, artisti, scienziati, scultori di varie nazionalità sotto delle tombe che sono opere d’arte. E tutti hanno in comune di non essere, appunto, cattolici. Sono sepolti qui Gigi Proietti e Andrea Camilleri. L’ingresso è a pagamento.

Noi romani diciamo spesso che non basterà una vita per vedere tutta Roma. E lo crediamo davvero!

Io a volte passo così spesso in alcuni luoghi che non mi rendo conto di quello che ho davanti.

Osservare attentamente è quello che mi prometto sempre: perché non voglio più perdermi nulla. Voglio scoprire il più possibile. E arrivare a dire: ti conosco davvero Roma mia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.